Per contattare telefonicamente un Medico di Continuità Assistenziale chiamare il nuovo numero Unico Europeo 116 117 

Il servizio è disponibile dalle ore 8:00 alle ore 20:00 nei giorni prefestivi, festivi sabato e domenica. Dalle 20:00 alle ore 08:00 di tutte le notti.

AMBULATORIO: Piazza della Filanda Buscate presso CROCE AZZURRA

ORARI:

Sabato domenica prefestivi e festivi dalle ore 09:00 alle ore 21:00

Giorni feriali infrasettimanali dalle 20:00 alle 24:00

Per visite fuori dagli orari di ambulatorio è necessario chiamare il numero 116 117

CAUSA COVID-19

ANCHE DURANTE L'APERTURA DELL' AMBULATORIO PRIMA DI PRESENTARSI CHIAMARE IL NUMERO 116 117

Il servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) interviene negli orari in cui il Medico di Medicina Generale e il Pediatra di Famiglia non sono tenuti ad esercitare l'attività.

 

 

Ci si rivolge a questo servizio solo nel caso in cui il bisogno sia non differibile, cioè per situazioni di malattia che non possono essere rinviate al giorno successivo al proprio Medico curante. In caso di ricorso non appropriato potrebbero verificarsi disservizi nei confronti di chi avesse effettiva necessità dell'intervento urgente. Le prestazioni della guardia medica è gratuita per i residenti in Regione Lombardia.

Dal 1 aprile 2014 sarà attivo il pagamento delle prestazioni di continuità assistenziale da parte dei cittadini residenti fuori regione Lombardia con le tariffe previste dall'art. 57 c.3 ACN 15 euro per visita ambulatoriale 25 euro per visita domiciliare. Al termine della visita, il Medico rilascia all'utente il modulario informativo compilato in duplice copia (modello M) di cui una copia è destinata al Medico curante (o alla struttura sanitaria, in caso di ricovero) e l'altra viene tenuta dal medico di Continuità Assistenziale.

 

 

IL MEDICO PUO' INTERVENIRE CON LE SEGUENTI MODALITA':

  1. limitarsi ad un consiglio telefonico
  2. invitare l'utente a raggiungere la Sede di Continuità Assistenziale per una valutazione ambulatoriale
  3. effettuare la visita a domicilio, qualora a suo parere le condizioni cliniche del paziente lo richiedano
  4. rinviare il paziente a strutture più adeguate e/o attivare il Servizio Emergenza 112 qualora valuti che la patologia non sia gestibile a domicilio.

Il medico chiederà:

  1. nome cognome, età ed indirizzo
  2. generalità del richiedente ed eventuale relazione con l'assistito
  3. tipo di problema, segni e sintomi e ora della comparsa. Occorre rispondere con calma alle domande che vengono poste, perchè dare informazioni non è una perdita di tempo, ma anzi permette di acquisire elementi utili all'intervento più opportuno

 

FARMACIE DI TURNO NUMERO VERDE 800 801 185